UNEP, UNFCCC e GORD presentano lo strumento online per gli eventi verdi


New York, 20 settembre 2022 – Gli eventi, indipendentemente dalle loro dimensioni, sono una fonte significativa di emissioni di gas serra (GHG) e di impatti sulla sostenibilità. Con l’obiettivo di facilitare eventi eco-compatibili e progettati per valutare le prestazioni di sostenibilità degli eventi, l’Organizzazione del Golfo per la ricerca e lo sviluppo (GORD), il segretariato della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) e il Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP) hanno ha sviluppato uno strumento online per gli eventi verdi (GET). Questa piattaforma è stata introdotta per la prima volta alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (COP26) a Glasgow, in Scozia, nel 2021.


Il portale online del GET è stato presentato in una cerimonia virtuale tenutasi il 14 settembre 2022, caratterizzata dalla presenza di rappresentanti del GORD, del segretariato dell’UNFCCC e dell’UNEP. I dignitari che hanno parlato all’evento includevano il Dr. Yousef Alhorr, Presidente Fondatore di GORD, la Sig.ra Isabella Marras, Senior Program Officer Interagency Affairs, UNEP, e il Sig. Connor Barry, Manager, sottodivisione Engagement, segretariato dell’UNFCCC.


Rivolgendosi al pubblico presente all’evento di lancio, il Dr. Alhorr ha dichiarato: “L’anno scorso alla COP26, abbiamo presentato insieme al mondo questa soluzione lungimirante. Con l’avvicinarsi della COP27, siamo orgogliosi di mantenere la nostra promessa e offrire una soluzione end-to-end volta a rendere più ecologici gli eventi a livello globale. Tra la COP26 e oggi, GET è stato sottoposto a numerosi test su strada da varie organizzazioni e organizzatori di eventi. Il fatto che il portale sia pronto in meno di un anno dopo l’introduzione iniziale è una testimonianza della dedizione e dell’impegno delle parti interessate per l’azione per il clima e la sostenibilità.


“Il portale web di GET è stato sviluppato attraverso un approccio trasparente e altamente incentrato sui processi. E mentre la sua pianificazione e sviluppo ha richiesto anni di ricerca e duro lavoro, il valore intrinseco di GET sta nella semplificazione degli ardui processi necessari per valutare e migliorare i profili di sostenibilità degli eventi”, ha aggiunto il Dr. Alhorr.


Con il portale online GET ora accessibile al pubblico, le organizzazioni possono lavorare verso i loro obiettivi di mitigazione climatica rendendo più ecologici i loro eventi. La piattaforma aiuta gli organizzatori di eventi a valutare sistematicamente il profilo delle emissioni di GHG e gli impatti sulla sostenibilità dell’evento proposto in fase di pianificazione, a progettare attività di mitigazione e a riportare in modo trasparente l’effettivo impatto sulla sostenibilità e le emissioni di GHG risultanti dai loro eventi. Gli eventi supportati dal GET passano attraverso un quadro di valutazione completo che copre gli aspetti relativi alla costruzione della sede, al funzionamento della sede, al volo, al trasporto via terra, alla comunicazione, ai sistemi audiovisivi, alla produzione ed esposizione, all’alloggio e alla ristorazione.


Il Sig. Barry dell’UNFCC ha affermato: “Nato come progetto per aiutare il sistema delle Nazioni Unite a pianificare e fornire eventi più sostenibili, lo strumento per gli eventi verdi si è evoluto per diventare uno strumento disponibile per tutte le parti interessate a livello globale. Ci auguriamo che contribuisca a ridurre l’impatto degli eventi che tutti offriamo e attendiamo con impazienza il feedback degli utenti per continuare a migliorarlo ed espanderlo”.


La signora Marras dell’UNEP ha affermato: “Il sistema delle Nazioni Unite ha un fermo impegno a ridurre la propria impronta climatica e ambientale e ad allinearsi con le raccomandazioni dell’UNFCCC per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi. Gli eventi sono una parte fondamentale del modo in cui le Nazioni Unite operano e adempiono ai propri mandati. Per questo motivo, il GET è uno strumento fondamentale per assistere il sistema delle Nazioni Unite nell’adempimento dei propri impegni e nella rendicontazione delle responsabilità. Oltre ad aumentare la sostenibilità ambientale, incoraggiare l’uso di eventi virtuali o ibridi ha i vantaggi aggiuntivi di una maggiore inclusività, accessibilità e uguaglianza di genere. Siamo entusiasti che questo strumento sia ora disponibile per le organizzazioni nel sistema delle Nazioni Unite e oltre”.


Lo scopo principale del GET è incoraggiare azioni per ridurre gli impatti negativi degli eventi, inclusa la loro impronta di carbonio, nelle fasi di pianificazione e attuazione. Ciò si ottiene documentando le attività che incidono sugli aspetti di sostenibilità e sulle emissioni di GHG e il calcolo delle emissioni di GHG (impronta di carbonio). Consente inoltre una rendicontazione trasparente dell’impronta di carbonio calcolata e delle azioni per affrontare la sostenibilità; processo di verifica di terza parte (facoltativo ma incoraggiato) per ricevere un rating di sostenibilità; e raccomandando l’uso di crediti di carbonio di alta qualità per compensare le inevitabili emissioni di gas a effetto serra.


NOTE PER LA REDAZIONE


RIGUARDO A GORD


GORD is a non-profit organization spearheading MENA region’s sustainability milieu. Headquartered in Qatar Science and Technology Park, GORD drives the transformation of societies, industries, and the built environment by influencing corporate ethos, fostering innovation, and developing capacity to enable low-carbon sustainable growth for present and future generations. The organization’s key operations include R&D, standards setting, green buildings certification, accreditation services, voluntary carbon markets, performance testing, knowledge dissemination and advisory services on sustainability and climate change for governments, non-government, public and private sector organizations.


About the UN Environment Programme (UNEP)


UNEP is the leading global voice on the environment. It provides leadership and encourages partnership in caring for the environment by inspiring, informing and enabling nations and peoples to improve their quality of life without compromising that of future generations.


ABOUT UNFCCC:


With 198 Parties, the United Nations Framework Convention on Climate Change (UNFCCC) has near universal membership and is the parent treaty of the 2015 Paris Climate Change Agreement. The main aim of the Paris Agreement is to keep a global average temperature rise this century well below 2 degrees Celsius and to drive efforts to limit the temperature increase even further to 1.5 degrees Celsius above pre-industrial levels. The UNFCCC is also the parent treaty of the 1997 Kyoto Protocol. The ultimate objective of all agreements under the UNFCCC is to stabilize greenhouse gas concentrations in the atmosphere at a level that will prevent dangerous human interference with the climate system, in a time frame which allows ecosystems to adapt naturally and enables sustainable development.


For more information, contact:


Keishamaza Rukikaire , Capo delle notizie e dei media, Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente


Con il portale online GET ora accessibile al pubblico, le organizzazioni possono lavorare verso i loro obiettivi di mitigazione climatica rendendo più ecologici i loro eventi. La piattaforma aiuta gli organizzatori di eventi a valutare sistematicamente il profilo delle emissioni di GHG e gli impatti sulla sostenibilità dell’evento proposto in fase di pianificazione, a progettare attività di mitigazione e a riportare in modo trasparente l’effettivo impatto sulla sostenibilità e le emissioni di GHG risultanti dai loro eventi. Gli eventi supportati dal GET passano attraverso un quadro di valutazione completo che copre gli aspetti relativi alla costruzione della sede, al funzionamento della sede, al volo, al trasporto via terra, alla comunicazione, ai sistemi audiovisivi, alla produzione ed esposizione, all’alloggio e alla ristorazione.

Source: https://www.unep.org/news-and-stories/press-release/unep-unfccc-and-gord-unveil-online-green-events-tool

Lascia un commento